Associazione Sostenitori Collaboratori e Testimoni di Giustizia

Obiettivo del Comitato

Il Comitato Sostenitori dei Collaboratori di Giustizia fondato dal 26 gennaio 2014 ed attivo su Facebook alla Pagina #comitadodiritticdg,con la presente dichiara pubblicamente di voler fondare una “Associazione Internazionale Pro Giustizia”.

Lo scopo dell’associazione è di sostenere sia i collaboratori di giustizia,che coloro che aiutano con sacrificio la giustizia con le loro dichiarazioni contro le “mafie” senza discriminazione alcuna,in particolar modo:sostenere ed aiutare le famiglie delle due categorie che nulla c’entrano,nelle rispettive fattispecie collaborazioni con la giustizia,a subirne le conseguenze;fornire assistenza legale,economica,logistica (anche fuori dall’Italia);favorirne l’assistenza domiciliare,nonché supporto di assistenza psicologica,tramite altre associazioni del territorio,nonché intervenire in tutte quelle situazioni borderlaine.

Un punto fondamentale che durante questi anni di lavoro il “Comitato Sostenitori dei Collaboratori di Giustizia” ha riscontrato è “l’immediata assistenza di un sostegno socio – psicologico sin dall‘inizio della collaborazione esteso ai suoi familiari,incisivo – secondo il nostro parere – fino al raggiungimento della località segreta definitiva o fino a quando l’intera famiglia non sia entrata coscientemente in pieno nella nuova realtà.

Infatti, è difficile trova­re un testimone o un nucleo familiare di testimoni (intendendo come “tali” tutti coloro che aiutano con le loro dichiarazioni a sconfiggere le mafie)che non abbiano avuto bisogno di supporto psicologico che si rivela tanto più efficace quanto più è tempestivo: pro­babilmente andrebbe attuato prima ancora dell’avvio del programma speciale di pro­tezione che solitamente viene preceduto da misure provvisorie di protezione.

L’ASSOCAZIONE NON INTENDE SOSTITUIRSI ALLO STATO,MA CONTRIBUIRE IN TUTTE QUELLE FASI IN CUI LE LEGGI ATTUALI LASCIANO A DESIDERARE, PROPONENDO IN TAL MODO TAVOLI DI CONFRONTO IN UN CONTINUO CAMBIAMENTO,NATURALE,EVOLUTIVO.

L’associazione si fonda sul principio primario che la “legalità è il primo strumento contro ogni forma di mafia”,quindi “sposa il principio di antimafia per il bene comune”.

Chiunque mostrino di condividere gli ideali an­timafia, anticorruzione e di contrasto al malaffare in genere,rispettando i principi di “dignità umana,rispetto e uguaglianza” potranno chiedere di aderire all’associazione.

E’ un fatto constatato,oramai,che molti cittadini si rivolgano ad associazioni varie per ottenere i loro diritti,tra i quali pari dignità,immaginiamo – quindi – chi ha voglia di divenire Collaboratore di giustizia,il cui primo pensiero sono i loro cari:la famiglia!

Questo è l’input iniziale per “realizzare insieme” la nostra associazione,questo è il motivo per cui iniziamo la nostra raccolta FONDI!